G25


Non sono qui per celebrare il mio compleanno in maniera vanitosa ed egocentrica, non sono qui per farmi fare gli auguri. Il vero motivo di G25 è celebrare quello che in questi 25 anni ha reso speciale la mia vita, che sia una persona, una canzone, un oggetto, un film. G25 è il modo per ripercorrere ciò che ho visto e sentito.
Ho scelto 25 canzoni e le ho masterizzate su un cd, per avere 25 anni della mia musica.
Ho fatto un photoshoot, tutto in selfportrait, per vedere scattando i vari lati di me che uscivano dalle foto.
Ho pensato per qualche minuto ad ogni singola persona che mi ha fatto gli auguri oggi, cercando cosa mi avesse legato a ciascuno di loro.
Ho ricevuto dei regali fanciulleschi anche se sono un adulto. Un uomo oggi. Ma servono per ricordarmi chi sono e da dove vengo. Tutte queste fasi servono a scoprirlo, ricordarmelo, salvaguardarlo.
Non avrei potuto festeggiare questi 25 anni senza ascoltare "Lady (Hear Me Tonight)" che mi ha fatto ballare, o "Baby One More Time" che mi ha fatto crescere, o "Buio e Luce" che mi ha fatto cambiare, o "Closer" che mi ha fatto sognare, o "Come Undone" che mi ha fatto piangere.
Non potevo non scattare quelle foto, mi servivano per guardarmi, come sono ora, e vedere cosa io vedo davvero, non tanto bello o brutto, ma se il mio aspetto lo accetto oppure no, ed è una vittoria perchè oggi lo accetto.
Mi diranno i più: la bambola della Sirenetta? Ariel è stata la mia prima eroina, musicale ma non solo. Le sue canzoni (le canzoni del film) ancora oggi sono nelle mie orecchie tutti i giorni. Ma non è solo questo. E' la sua forza, la sua caparbietà, il suo voler superare le barriere, credendo in se stessa, mi ha dimostrato che volendo si può combattere tutto e farsi accetare, anche se si è diversi. E per gli occhi di qualcuno io sono diverso, solo perchè amo un ragazzo e non una ragazza. E Ariel dimostra che essere diversi significa arricchire l'altro.
E come non riflettere infine leggendo gli auguri di chi ti ama, di chi ti è amico, di chi conosce una parte di te, di chi ne conosce un'altra. Alcuni pensieri mi han fatto ridere, altri piangere, di felicità.
Ho riflettuto molto oggi, in questi giorni, e ho capito che G25 è la celebrazione di chi mi ha arricchito e accolto nella sua vita, anche se solo di passaggio. Non sarei chi sono oggi senza quella canzone, o quel cartone, o quello scatto, o quella persona.
G25 siete voi che mi avete arricchito, e sono io, che con le mie forze ho affrontato molte cose, alcune orrende, alcune splendide, io che ho combattuto per essere quello che voi oggi avete accettato.
G25 sono io ma questo lo dedico solo a voi.
G25 G25 Reviewed by Gabriele Del Buono on 3/20/2013 Rating: 5

1 comment:

Anonymous said...

oddio non mi far piangere!! parole sante gab!! sono contenta di far parte anch'io di quei 25 anni. mi conosci "solo" da qualche anno ma sono sufficienti per avermi fatto capire che sei una persona eccezionale!! mi fa un sacco piacere vedere la persona che sei diventata!!
ti voglio un bene dell'anima!!
etina

Powered by Blogger.