And so this is the end...

Non sono molto il tipo da bilancio di fine anno, tanto c'è sempre del buono da salvare e del cattivo da cancellare. Devo ammettere però che questo 2013 mi ha fatto capire CHI salvare e CHI cancellare. Quest'anno mi sono concentrato molto su me stesso, ma su me stesso in rapporto agli altri, e ho capito che alla fine non ho poi fatto male a starmene spesso sulle mie in passato.
Ho letto molto quest'anno, come non mi capitava davvero da molto tempo, e ho vissuto tante vite in tanti mondi diversi. E ho preso spunto, ho appuntato, ho scritto, scritto, scritto, di quello che leggevo, di quello che vedevo, di quello che sentivo.
Mi mancava fare tutto questo, mi sono quindi rimesso nel mio guscio, ma questa volta, attraverso la rete, il mio guscio di parole, di pensieri, di riflessioni, tutte intime e tutte mie, ho aperto il mio guscio a tutti.
Questo è un buon compromesso tra il vecchio me e il nuovo me, così accontento entrambe le parti del complicatissimo Gabriele, che ogni giorno fa un passo avanti e un passo indietro verso gli altri.
E quindi questa è la fine di questo anno, e domani una nuova pagina bianca verrà riempita da questo ticchettio di tasti che sento solo io mentre scrivo.
Chissà quale parte di me vi capiterà domani.... #buonanno.
And so this is the end... And so this is the end... Reviewed by Gabriele Del Buono on 12/31/2013 Rating: 5

No comments:

Powered by Blogger.