Trilli e il tesoro perduto.

Eccoci arrivati alla seconda avventura della saga "Disney Fairies", con la splendida Trilli come protagonista. Come vi ho raccontato nello scorso articolo sul primo film [QUI], il personaggio della fatina di Peter Pan vive ormai con una propria storia e una propria popolarità, che hanno reso il film del 2008, solo il primo di una lunga serie. Eccoci al secondo film.
La Festa Autunnale di quest’anno promette di essere qualche cosa di speciale. In cielo salirà una luna di settembre blu, grazie alla quale le fatine potranno usare una preziosa pietra lunaria per ripristinare l’Albero della Polvere Magica, la fonte di tutte le loro magie…
Dopo il primo film ambientato durante la preparazione per la primavera, questa volta la stagione in arrivo è l'autunno, e Trilli, ormai la più stimata delle fate tuttofare grazie alle sue invenzioni, viene incaricata di costruire lo scettro per la pietra lunare. Inutile dirvi che alla fine ovviamente Trilli costruirà lo scettro più bello di sempre, ma sono altri gli aspetti interessanti di questo film.
Il valore dell'amicizia è al centro della storia, l'amicizia tra Trilli e Terence, il suo migliore amico. La storia di solito sarebbe ruotata intorno alla nascita dell'amore dei due, ma non avviene questa volta, con l'amicizia uomo-donna che viene brillantemente riportata senza ricadere in sentimentalismi.
Altro aspetto splendido del film è l'avventura, ti sembra di essere in uno di quei cartoni degli anni '80 ambientati tra principi e principesse medioevali, con il lungo viaggio, la ricerca del tesoro e gli aiutanti.
Una formula nostalgica per me, resa splendidamente nella pellicola, che è ancora più interessante della prima.
Tutto è poi disegnato con cura, ogni dettaglio è curato, anche nelle scene nel bosco delle fate, è stato creato davvero un mondo del tutto completo per svolgere al meglio le avventure di Trilli.
Un film che merita, e che non dovrebbe essere sottovalutato per la presenza di "fatine", termine al quanto riduttivo.
Trilli e il tesoro perduto. Trilli e il tesoro perduto. Reviewed by Gabriele Del Buono on 2/02/2014 Rating: 5

No comments:

Powered by Blogger.